Generale Perrucchetti

il Generale Perrucchetti, ideatore e propugnatore delle Milizie Alpine, vive nel cuore semplice e puro non solo della gente di sua nobile terra ma di tutti gli Alpini in armi ed in congedo.

Egli ebbe da Dio il dono di credere, quando nessuno credeva, in quella salda truppa montanara che in poco più di mezzo secolo doveva dare prove così splendenti di formidabile valore.

Dirà la storia, diranno i posteri quante volte gli Alpini abbiano salvato la Patria. E quando giorno verrà in cui, come narra la dolce leggenda, i trentamila Alpini morti in guerra rivivendo in Paradiso sfileranno davanti al grande loro Comandante, ad Antonio Cantore, al canto delle dolci nostalgiche canzoni che sanno di amore di Patria e di Dio, in quel giorno, accanto alla figura fiera ed eretta del grande Comandante, sarà quella nobile ed alta dell’Apostolo, di colui che ebbe fede e vide lontano.

Così, prima ancora che nel granito, gli Alpini hanno elevato nel loro cuore un monumento di riconoscenza e di amore per chi li creò.

1989 il nostro Gruppo fece pubblicare un volume per far conoscere la vita e l’attività di questo brillante ufficiale di Stato Maggiore: l’autore del volume è Gino Ascani, già capogruppo di Cassano e vero stimatore del Generale Perrucchetti.

A questa pubblicazione Vi rimandiamo per avere tutte le notizie storiche e più dettagliate su colui che fu definito “generale di armi e di scienza” e ritenuto l’ideatore delle Truppe Alpine.

Giuseppe Domenico Perrucchetti, nacque a Cassa no d’Adda il 13 luglio 1839 da famiglia benestante cassanese. I genitori avrebbero voluto farne un architetto, ma non fu così: il padre, Giuseppe, (1779-1847) era uno stimato ingegnere e, tre le varie opere, aveva realizzato la ricostruzione del ponte di Cassano sull’Adda. La madre Margherita Manzoni (1800-1877) era cugina del poeta Alessandro Manzoni.

Egli aveva due fratelli Carlo (1826-1862) ed Emanuele (1832-1903) che parteciparono a tutte le lotte del Risorgimento, combattendo come ufficiali  di Stato Maggiore anche agli ordini di Garibaldi.

Il giovane Giuseppe frequentò il ginnasio nel collegio di Cassano d’Adda, collegio che gli fu da scuola anche di acceso amor patrio (basti ricordare che nel 1848, la prima bandiera Tricolore che sventolò a Cassano, mentre gli Austriaci erano ancora a Milano, fu quella issata dai convittori del collegio-ginnasio sul campanile della Chiesa di Sant’Antonio).

Nel 1857 Perrucchetti conseguì la maturità liceale all’Imperial Regio Collegio Sant’Alessandro di Bergamo e successivamente si iscrisse alla facoltà di ingegneria all’Università di Pavia.

 

Leggi tutto: Storia del Generale Giuseppe Perrucchetti

Cerca

Chi è on-line

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

Appuntamenti del Gruppo

Agosto 2017
L M M G V S D
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Prossimi Appuntamenti

Nessun evento
3005829
Oggi
Ieri
Questa Sett.
Sett.Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Tutti i giorni
1254
954
4242
2847032
22160
76294
3005829

Tuo IP: 54.225.38.53
Server Time: 18-08-2017 20:04:21